cestini di Lardo croccante con risotto alle mele e al profumo di rosmarino
 

Ingredienti per 4 persone

Lardo Aurora
12 fette sottili e 6 fette di circa 3mm

Riso Carnaroli
300 gr

Brodo vegetale
8 dl

Rosmarino fresco
Un rametto

Mele Golden
2

Scalogno
Uno, di medie dimensioni

Vino bianco
Mezzo bicchiere

Burro
50 gr circa

Olio d'oliva

Parmigiano Reggiano
30 gr


 

Preparazione

PER IL RISOTTO
Preparate un buon brodo vegetale.

Tagliate le mele a cubetti di circa 1cm di lato e conservatele in acqua acidulata con limone.

Preparate un soffritto con burro e olio tritando finemente lo scalogno, facendo attenzione a non scottarlo. Aggiungete le mele e fate saltare. Aggiungete il riso e lasciatelo tostare. Sfumate col vino bianco con fuoco vivace avendo cura di far evaporare l’alcool. Aggiungete il rosmarino a foglioline o in rametto, se decidete di toglierlo a fine cottura.

Aggiungete il brodo poco alla volta continuando a mescolare. Valutate la cottura che richiede normalmente circa 20 minuti. A cottura ultimata mantecate con il parmigiano e una noce di burro abbondante.

Incoperchiate e lasciate riposare qualche istante prima di impiattare.

A parte fate saltare in una padella antiaderente le 6 fette di Lardo Aurora più spesse che avrete tagliato a quadrati da circa 2cm per circa 2/3 minuti.
 

PER LE SCODELLE DI LARDO

Preparate 4 contenitori idonei al passaggio in forno, capovolgeteli e ungeteli leggermente con olio disponete su di essi 3 fette di Lardo ciascuno. In base alla dimensione del contenitore potrebbe essere necessario aggiungere altre fette.
Mettete in forno già caldo a 180° per circa 5 minuti, valutando frequentemente fino ad ottenere una consistenza croccante.
 

PREPARAZIONE DEL PIATTO
Usate i contenitori di lardo croccante nel quale metterete il risotto al quale avrete aggiunto il lardo saltato in padella.
Per la decorazione potete usare il rosmarino o disporre qualche fettina di mela sui bordi del piatto.

 
 
This site uses cookies. By continuing to browse the site, you are agreeing to our use of cookies.